Cosa è


Salve miei cari.
Quel che state leggendo è Doramarth. Qui vi sarà spiegato ogni sfumatura di questa ambientazione. Umani, elfi, nani e ogni forma di vita sarà descritta. I loro regni, le loro guerre e il loro passato vi sarà noto.
Tra queste pagine potrete scoprire cosa è la magia, chi sono gli dei e come Doramarth stessa sia nata ma vi sia chiara una cosa: ogni azione che compierete nel mondo di Doramarth la cambierà inesorabilmente. Da che parte starete? A voi la scelta.

Benvenuti.


Hi my dears,
what are you reading is Doramarth. Here every nuance of this setting will be explained.
Human, elves, dwarves and each kind of being will be described. Their kingdom, their wars and their past will be known. In these pages you'll discover what the magic is, who are the Gods and how Doramarth itself is born, but one thing must be clear: each action you'll make in Doramarth's world will change it inexorably. Which side will you choose? This is up to you!
Welcome

                                                                        *       *
                                                                             *


Gli ingredienti di Doramarth.
Un fantasy classico che classico non è.

Questa ambientazione ha tutti gli ingredienti del fantasy classico; qui vedrete nani, goblin, elfi e umani, lotte tra orchi, draghi addormentati e barbari ma non solo.
Qui non vi saranno soltanto druidi e barbari, Doramarth è un posto ricco di splendenti civiltà e di incredibili culture. Troverete predoni del mare ma anche pirati, scoverete briganti e fuorilegge ma anche banditi e tagliagole. Scorgerete barbari vestiti di pelli di orso ma anche sacerdoti e oracoli. Se nel fantasy classico tutto è delineato dove il bene è bene e il male è male qui in Doramarth un aspetto importante è la relatività. Chi dice che sia sempre il signore della torre a tiranneggiare sulla popolazione? Chi dice che il male è sempre ammantato da un velo nero e vive sempre ad est? In Doramarth si scoprirà come il male possa avere mille sfaccettature e di come quel che sembra sbagliato si potrà rivelare giusto e viceversa.

                                                                        *       *
                                                                             * 
Fantastico e fiabesco.


Doramarth è si un fantasy ma qui se incontrerete un drago state attenti! Vi son nemici molto più vicini di quanto immaginiate. I mostri e i nemici non saranno solo goblin e orchi ma anche tante figure tipiche delle fiabe e del fantastico. Folletti cattivi che distruggono il raccolto,il cattivo esattore, il troll sotto al ponte, la strega che vive ai margini del bosco, il cattivo consigliere del re, i contadini spregevoli dipendenti del borgomastro. Quindi miei cari, state attenti, il pericolo non è sempre ciò che vi è dinanzi!
                                                                        *       *
                                                                             *
Profondità.
In questa ambientazione non si vuole lasciare nulla al caso. 
Ogni regno è differente ma la loro evoluzione sarà coerente con il resto del mondo. In Doramarth si vuole creare una profondità di dettagli e informazioni che vi permetteranno di giocare appieno l'atmosfera di uno o l'altro regno. Disegni, mappe, storie, filastrocche, descrizioni e molto altro troverete ad aspettarvi.

                                                                         *       *
                                                                             *
Avventura.
Come in tutti i fantasy non può mancare l'avventura. Ma come è l'avventura in Doramarth? Spesso vi troverete ad essere solo contadini, fabbri, sarti, mugnai o barcaioli; gente comune insomma che dovrà affrontare la sorte per poter difendere la propria famiglia o il proprio lavoro o sopravvivere al prossimo inverno. Ovvio, quello è solo l'inizio! Quanti contadini son diventati eroi non ne avete neanche idea! E quanti fabbri e calderoli han cambiato le sorti dei villaggi! La vostra storia è solo l'inizio, la grande avventura è dinanzi a voi! Con ogni avventura i personaggi avranno modo di conoscere Doramarth ed affrontare creature che si pensavano essere solo leggenda, a scoprire nuovi luoghi e diventare qualcuno.

                                                                        *       *
                                                                             *
Un mondo che cambia con voi.
Doramarth è costruito intorno al gioco.
Storia dopo storia, avventura dopo avventura ogni giocatore avrà cambiato Doramarth. Forse una città sarà stata rasa al suolo un'altra è diventata importante per le rotte commerciali, qualche regno si è ampliato o ha dichiarato guerra; insomma muterà forma sessione dopo sessione.
Lo scopo di questa ambientazione è quella di creare un mondo in cui ogni episodio giocato diventi parte integrante del mondo. Se una città crolla per mano di una invasione o se i contadini si rivoltano contro il loro primo cittadino o se i predoni di Bilal attaccano la marina di Costabuia, questi eventi evolveranno Doramarth. Ogni giocatore potrà così vedere la propria avventura e i cambiamenti che si son susseguiti cambiare il mondo stesso. Doramarth cambierà grazie a voi. 
                                                                         *       *
                                                                             *
Gli ultimi anni. 
Doramarth è un mondo antico.
Diverse Ere son passate che hanno portato il mondo a quel che è oggi.
Un evento è sicuramente quello che ha dato origine alla Sesta Era, quella di Loki, la più oscura tra tutte secondo i profeti. 
L'antico vulcano che domina il ducato di Bilal è eruttato, distruggendo chilometri e chilometri di terreno. Interi villaggi son stati spazzati via dalla sua furia.
Pochi hanno avuto la fortuna di raccontare cosa e chi sono coloro che son usciti dal vulcano. Uomini terribili, se di uomini si può parlare, han distrutto Bilal.
Il Daerfaels si preoccupa delle antiche grotte sulle Montagne delle Anime e di Grael che da anni non sembra più abitata.
I goblin che viaggiano tra i cunicol i abbandonati sembrano più inquieti del normale e gli oracoli delle Pianure Nomadi impediscono di andare a caccia nelle immense foreste.
I filosofi e gli studiosi parlano dell'ultimo gioco dei venti di magia, i sacerdoti di Conla urlano alla sciagura. 
Tutto è cambiato, le aurore ritornate chissà come son di nuovo comparse e i cieli stellati son più cupi e spaventosi. 
Le voci dei popolani dicono di aver visto creature mai nominate prima aggirarsi tra i vicoli delle città e rubare i pargoli, le streghe vengono accusate e messe al rogo....
Doramarth è cambiato. Attenti!