settembre 16, 2010

Appunti di ambientazione

Una delle caratteristiche di Doramarth è quella di creare una ambientazione in cui i giocatori possano trovare i cambiamenti che avverranno nelle loro avventure.

Per questo la prima idea è quella di creare delle schede per tutti i gruppi che vorranno giocare per poter avere il report dell'avventura.

Questa scheda, in fase di lavorazione, deve poter essere sufficiente sia per le avventure "ufficiali" che per quelle casalinghe.
Tra i punti a cui rispondere ho pensato ci dovrebbero essere:
  • risoluzione degli obiettivi primari e secondari
  • creatività nella riuscita degli obiettivi
  • esplorazione del mondo
  • uccisioni inutili
  • risoluzione di BG personali
  • il resoconto dettagliato
Ogni scheda alla fine deve avere un risultato numerico che permetterà(facendo poi la somma con altre schede) capire come la bilancia della storia in quale direzione si sposterà: "la città sarà conquistata?" "Il messaggio è arrivato a destinazione?" "L'erede del tiranno è morto?".
Insieme ad ogni scheda come prima risposta vi è proprio questo: La domanda.
Il party riuscirà a fare quel che si chiede?
Il risultato deve essere risolto con un si o con un no in maniera tale da poter poi capire come la storia si piegherà.
Inoltre il party che farà più punti sarà quello che diventerà famoso in Doramarth e sarà conosciuto in ogni terra!
che ne pensate?
Ovviamente è solo un abbozzo di idea ma potrebbe funzionare?
Categories:

2 commenti:

Kozaim ha detto...

Uhm si, interessante ed efficace... ma dimmi, il sistema "uccisioni inutili" o altro, non limiterebbe un pò il libero arbitrio del giocatore? Ovvero, se un pg essenzialmente folle, decidesse in uno scatto d'ira di ammazzare il suo interlocutore sebbene sia nella sua natura, come potrebbe essere visto da un master ad esempio? Inutile? Utile?

Lepracauno ha detto...

Innanzitutto va considerato il bg del pg. La scheda è basata sulla coerenza di gioco. Se un pg è folle e tende all'omicidio facile è giusto che sia così(sempre con i dovuti crismi) ma un paladino che si sveglia e affetta tutti per il gusto di farlo diventa una azione "uccisione inutile" in quanto non migliora l'aspetto ludico della storia nè tantomeno la storia stessa.